Man sitting and meditating with a rosary and an image of Christ in the background
La meditazione seduta è ciò a cui la gente pensa tipicamente quando pensa alla meditazione.

Se sei nuovo alla meditazione o anche se mediti da un po' di tempo, potresti chiederti: cos'è la meditazione?

Infatti, dopo aver meditato per quasi 20 anni, continuo a riflettere su questa domanda con grande curiosità e spero che, ovunque tu sia nella tua esperienza, farai lo stesso.

La meditazione non è un'esperienza statica, né è solo un esercizio mentale. Mentre molte persone iniziano a meditare per sperimentare i molti benefici della meditazione, la meditazione è un processo per svelare le profondità di chi sei veramente. È una pratica per nutrire gli aspetti del tuo più alto sé, mentre diventi consapevole e trasformi quelle cose che ti impediscono di sperimentare pace, amore e gioia nella tua vita.

Sei pronto? Ecco cosa troverete in questa pagina:


Tabella dei contenuti

Com'è la meditazione?La meditazione è un esercizio mentale?
Perché dovresti meditareLa mia pratica di meditazione in 7 passi
Come meditareBenefici della meditazione
Cos'è la meditazione nella Bibbia?

 

Com'è la meditazione?

Penso alla meditazione come a un regalo di Natale che posso scartare ogni giorno. Ma non mi sono sempre sentito così. Quando mi è venuto in mente di praticare la meditazione, non avevo idea di cosa fare. Mi sedevo a gambe incrociate e la mia mente vagava, i miei piedi si addormentavano, e a volte anche io mi addormentavo.

Così, quando iniziate la meditazione per la prima volta, potreste tenere a mente che all'inizio può sembrare che non stia succedendo nulla. Questo è molto normale. Non consiglio mai di meditare per lunghi periodi di tempo in questa fase, perché la pratica coerente della meditazione è più importante di quanto a lungo si medita. Ciò significa che è molto più vantaggioso praticare la meditazione per cinque minuti ogni giorno che meditare per 2 ore e non toccarla più per due o tre settimane.

Man mano che la tua pratica della meditazione si approfondisce, puoi sperimentare un senso di pace e tranquillità. Potresti trovarti a rilassarti in un profondo spazio di consapevolezza, dove la sensazione del tuo corpo fisico va alla deriva in fondo alla tua consapevolezza e la tua mente diventa completamente assorbita dal tuo respiro.

In questo stato, puoi avere intuizioni spontanee su te stesso. Potresti diventare consapevole di qualche modello di pensiero o comportamento che ti sta trattenendo. Oppure, se stai lavorando a un progetto creativo, potresti trovare i tuoi succhi creativi che scorrono in modi che non avresti mai immaginato. Infatti, concentrare le tue energie creative direttamente dopo aver meditato può essere straordinariamente produttivo.

Ritorna all'indice

 

La meditazione è un esercizio mentale?

Molte persone possono indurti a credere che la meditazione sia semplicemente un esercizio mentale, o che se semplicemente pratichi la meditazione, la tua vita sarà sempre perfetta e felice.

Nella mia esperienza, queste cose semplicemente non sono vere. Mentre la meditazione ha molti benefici, è molto di più di un semplice esercizio mentale, e sfortunatamente, ci possono essere effetti negativi alla vostra pratica. Ma una volta che avrete capito cos'è veramente la meditazione, arriverete a capire come e perché dovreste meditare. Quindi parliamo di queste cose ora...

Ritorna all'indice

Perché dovresti meditare

Credo veramente con tutto il cuore che tutti dovrebbero meditare. Lo credo a causa delle lotte che ho vissuto nella mia vita. Non mentirò dicendovi che se meditate, sarete sempre felici. Quello che vi dirò è che spesso mi chiedo dove sarei e cosa farei se non avessi la pratica della meditazione a cui ricorrere? E spesso guardo le persone nel mondo e mi chiedo: come fate a vivere? Come fate ad andare avanti? Come fate a sopravvivere senza qualche pratica spirituale che vi sostenga?

La verità è che sarei un relitto personale ed emotivo se non meditassi. E penso che se guardate la maggior parte delle persone nel mondo che stanno correndo attraverso la vita, agitate, aggressive, arrabbiate, infelici, pentite, apatiche o depresse, potreste essere d'accordo che la meditazione è un'alternativa positiva ad alcune delle altre cose a cui la gente si rivolge per decomprimere alla fine di una dura giornata.

La verità è che la vita è dura. La vita è piena di difficoltà inaspettate. Se non ti prepari ai momenti difficili della tua vita prima che arrivino, quando arriveranno, ti troverai incapace di affrontarli. Non saprai come gestire i pensieri e le emozioni che nascono da quelle situazioni difficili. Non importa quanto sia forte la tua convinzione, non importa quanto sia ferrea la tua volontà, ti troverai a vacillare. E annegherai nel mare del mondo.

Come minimo, ciò che la meditazione fornisce è un salvagente, ma se si è fortunati, una scialuppa di salvataggio. La pratica della meditazione è un bastone su cui appoggiarsi. Ti fornisce esercizi reali e pratici che ti permettono di camminare tra i fuochi della vita. Qualunque sia l'agitazione che puoi sperimentare nella tua vita esterna, la meditazione ti dà l'opportunità di mantenere un forte centro di calma all'interno. E da questo luogo di consapevolezza calma, si può solo scoprire che si può navigare calamità della vita molto più facilmente.

Proprio come potete sperimentare la creatività nella vostra pratica seduta di meditazione, potete trovare modi creativi per affrontare situazioni difficili, ed evitare alcuni dei dolori e delle sofferenze che potrebbero altrimenti colpirvi se non vi foste preparati attraverso la vostra pratica di meditazione.

Ritorna all'indice

Come meditare

Le istruzioni su come meditare sono davvero la cosa più semplice del mondo da fare. Eppure, per molti, la pratica richiede una vita per essere padroneggiata. Ecco il mio metodo in 7 passi per la pratica della meditazione.

Ritorna all'indice

La mia pratica di meditazione in 7 passi

Passo 1. Trova un posto comodo e tranquillo per sedersi.

Non devi sederti a gambe incrociate. Basta essere comodi.

Passo 2. Chiudere gli occhi.

Permetti alle tue palpebre di rilassarsi e di avere la sensazione che i tuoi occhi stiano sprofondando verso la parte posteriore della tua testa. Alcune persone trovano benefico concentrarsi anche come se si stesse guardando la parte posteriore delle proprie palpebre.

Passo 3. Concentrati sul tuo respiro.

Senti il respiro mentre entra e mentre esce. Non cercare di controllare il tuo respiro; osservalo semplicemente mentre inspiri ed espiri.

Passo 4. Mantenere il corpo rilassato.

Se hai bisogno di muoverti o di regolare la tua postura durante la meditazione, fallo lentamente e delicatamente.

Passo 5. Invocare un potere superiore.

La meditazione non è un esercizio solitario. Penso sempre al quadro di Michelangelo, La creazione di Adamo. È un quadro meraviglioso e, per me, mostra l'equilibrio tra la grazia e lo sforzo personale. Adamo sta raggiungendo Dio, e Dio sta raggiungendo Adamo.

Michelangelo's Creation of Adam
Pubblico dominio: https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=15461165

Tenere questo tipo di atteggiamento nella vostra meditazione può essere molto utile. Pensate a voi stessi: sto raggiungendo Dio. E allo stesso tempo, mantieni la comprensione che anche Dio sta raggiungendo te.

Passo 5. Notate i vostri pensieri.

Quando un pensiero sorge nella tua meditazione, potresti dire a te stesso: "Questo è un pensiero". Che sia un pensiero felice o un pensiero triste, non fa differenza. È solo un pensiero. Non giudicarlo o assecondarlo. Quando sorge un pensiero, notate semplicemente che è successo. All'inizio, potrebbe volerci un po' di tempo, e potreste trovare la vostra mente che vaga da un pensiero all'altro prima di catturare la vostra mente e notare cosa sta facendo.

Se i suoni intorno a te ti distraggono, permetti loro di essere parte della tua meditazione. Anche mentre scrivo questo, sto praticando la meditazione e il suono delle cicale fuori dalla mia finestra non va via. Non posso farle smettere, né impedire alle mie orecchie di sentirle. Accettare che la mente pensi e che il mondo faccia rumore è parte del processo e una meravigliosa opportunità per la pazienza, il non giudizio e la tolleranza.

Passo 6. Mantenere un atteggiamento di non giudizio.

Va bene se ti sembra che la meditazione sia difficile, o se ti sembra che non la stai facendo bene.
Giudicare noi stessi è qualcosa che tutti fanno e da cui tutti devono imparare a liberarsi. Se la tua mente vaga, nota semplicemente che è quello che è successo e riporta la tua attenzione sul tuo respiro senza rimproverarti o sminuirti.

A volte, avevo pensieri come: non posso farlo, o sono così stupido che non ci riuscirò mai. Anche questi sono solo pensieri. All'inizio, davo loro molto potere, e mi muovevo attraverso la mia giornata sentendomi male con me stesso e pensando che non avrei mai potuto imparare a meditare. Questo è qualcosa che immagino che tutti probabilmente attraversano nella loro vita in una certa misura, non solo per quanto riguarda la meditazione. La vostra pratica della meditazione è un'opportunità per liberarsi da questi pensieri e da tutti gli altri pensieri che possono essere
che ti trattiene.

Passo 7. Siediti in silenzio per 5 minuti.

Quando hai finito di meditare, apri delicatamente gli occhi. Prenditi un momento e ringrazia te stesso per aver passato del tempo con te stesso. Ringrazia il tuo potere superiore per la guida durante la tua meditazione. Pratica ogni giorno per iniziare. Non preoccupatevi di cercare di fare di più. Rendi la tua pratica coerente prima e nota come ti fa sentire dopo aver praticato per un giorno, due giorni, sette giorni, poi un mese.

Ritorna all'indice

Altri tipi di meditazione

Rosary ringOltre al metodo dei 7 passi di cui sopra, ci sono molti altri metodi e tecniche di meditazione. Ecco altri sette tipi di meditazione da considerare quando stai imparando cos'è la meditazione.

  1. Meditazione seduta
  2. Meditazione a piedi
  3. Ripetere i nomi di Dio
  4. Mindfulness
  5. Immagini guidate o meditazione guidata
  6. Pratiche di movimento cinesi come il Qi Gong e il Tai Chi
  7. Zazen

La pratica della consapevolezza

Anche se non ho studiato formalmente la meditazione mindfulness, uso varie tecniche di meditazione per portare la meditazione nella mia giornata e aiutarmi a rimanere connesso con la mia pratica mattutina di meditazione seduta.

Questo include la consapevolezza durante l'esecuzione di compiti quotidiani, come fare una doccia, lavare i piatti o passare l'aspirapolvere sul pavimento. In questi casi, la meditazione diventa la pratica di essere pienamente presente con qualsiasi cosa si stia facendo, e non permettere alla mente di vagare in qualche mondo fantastico di pensieri o emozioni.

Ripetere il nome di Dio

RosaryRipeto anche il nomi di Dio. Raccomando vivamente ai cristiani di conoscere le loro radici ebraiche imparando i nomi ebraici che descrivono Dio e ci aiutano a conoscerlo meglio. Lo stesso vale per il nomi di Cristo.

Inoltre, un rosario o un anello del rosario sono un ottimo modo per mantenere la mente centrata su Dio attraverso la preghiera.

Benefici della meditazione

Molte persone con cui parlo chiedono: a cosa serve la meditazione o a cosa serve la meditazione? Come ho detto prima, ci sono molti benefici della meditazione e ognuno di essi è un ottimo motivo per iniziare a meditare. Ne ho elencati alcuni di seguito. Fammi solo un favore e tieni a mente che la meditazione è molto più di un riduttore di stress o un metodo per dormire meglio.

La meditazione ha molti benefici ed è buona per una varietà di condizioni e situazioni, tra cui:

  1. Riduce lo stress
  2. Abbassa l'ansia
  3. Migliora la concentrazione
  4. Riduce i disturbi emotivi
  5. Aumenta il senso di connessione
  6. Aumenta la consapevolezza di sé
  7. Migliora il sonno
  8. Diminuisce la pressione sanguigna
  9. Controlla il dolore

Ritorna all'indice

Cos'è la meditazione nella Bibbia?

Anche se ci sono innumerevoli versi all'interno della Bibbia che menzionano la parola meditare, non ho trovato alcuna spiegazione su cosa significhi effettivamente la meditazione o sul metodo con cui raggiungerla. Inoltre, le spiegazioni che ho visto da vari siti online
Le fonti sono altrettanto poco chiare.

L'enfasi della meditazione cristiana è generalmente di meditare sulla Parola di Dio. Mentre sostengo pienamente lo studio delle Scritture, il diario della Bibbia e la contemplazione come modi per approfondire la nostra comprensione ed esperienza spirituale, sento anche che è importante distinguere tra i metodi.

È importante che la meditazione sulla Parola di Dio non si trasformi in un esercizio mentale. Mentre la mente è uno strumento potente, temo che sia semplicemente incapace di offrirci l'esperienza della meditazione. Quell'esperienza nasce in realtà all'interno del tuo cuore. Finché la tua testa e la sua attività mentale sono al comando, quello che stai facendo è, di fatto, allontanarti dall'esperienza della meditazione.

Non perdetevi in un mare di pensieri. Imparate a meditare pienamente. Poi usa quell'esperienza per accedere a livelli più alti di comprensione tenendo un versetto delle Scritture nello spazio della tua meditazione, o invocando lo Spirito Santo per guidare la tua comprensione delle Scritture attraverso il diario biblico e la contemplazione.

Ritorna all'indice